Cultura e Spettacolo
a cura di Mario Mainino

Focus on

 
 
 

W  VERDI un solo grande amore!! La vita e i libretti di tutte le sue opere.

Opere liriche al Castello Sforzesco di Vigevano   luglio 2001 foto, presentazione e commenti sulla manifestazione
 
 

Le stagioni precedenti
2020 autunno
2019/20
2018/19
2017/18
2016/17
2015/16
2014/15
2013/14
2012/13
2011/12
2010/11
2009/10
2008/09
2007/08
2006/07
2005/06
2004/05
2003/04
2002/03
2001/02
2000/01

Teatro Fraschini di Pavia
stagione 2003/2004

Istituzione Teatro Fraschini - Pavia
Corso Strada Nuova, 136 - 27100 Pavia (PV)
Tel. 0382/371201 Tel.Biglietteria 0382 371214 - Tel.Cortesia 0382 371202
Informazioni Call Center 199 112 112 (solo acquisto biglietti http://www.charta.it )
 
info@teatrofraschini.it  www.teatrofraschini.it 
Per informazioni: Ufficio Promozione Culturale tel 0382/371206

 

torna a pagina precedente

Calendario per mese degli spettacoli

 
Ottobre 2003
Venerdì 17 ottobre 2003, ore 20.30
Domenica 19 ottobre 2003, ore 15.30
TURANDOT
Dramma Lirico in tre atti e cinque quadri
su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni
dalla fiaba omonima di Carlo Gozzi
musica di Giacomo Puccini
Direttore Massimo De Bernardt
Orchestra Pomeriggi Musicali Milano
Coro As.Li.Co.
Maestro del Coro Alfonso Caiani
Regia Hiroki Ihara
recita del 17/10/2003

Turandot Elmira Veda
Kalaf Ian Storey
Liù Susanna Branchini
Altoum Fernando Codeiro Opa
Timur Luciano Graziosi
Ping Bruno Taddia
Pand Cristiano Cremonini
Pong Federico Lepre
Il boia Luciana Savignano

 

recita del 19/10/2003

Cristina Piperno
Kalaf Enrico Lee
Liù Cristina Ferri

Turandot, il capolavoro incompiuto di Giacomo Puccini, è stato rappresentato senza il finale ricostruito e termina con la morte di Liù. Massimo de Bernardt ha diretto il poderoso impianto sonoro dandogli una dimensione quasi brahmsiana ma perdendo in parte di sensibilità per penetrare il flessibilissimo tessuto musicale pucciniano. Buona la compagnia di canto con Turandot di Elmira Veda, che ha avuto così a disposizione solo l'aria "In questa reggia" e la "Scena degli enigmi", mentre ha assunto maggior rilevanza il personaggio della schiava Liù, Susanna Branchini, una cantante giovane ma già con alle spalle ottimi successi. Il tenore Jam Storey era Kalaf, grande presenza ma non di voce bellissima, e ottima anche la prova dei comprimari, se cosi si possono chiamare le tre maschere, Ping - Bruno Taddia, Pang - Cristiano Cremonini, Pong - Federico Lepre. Prova maiuscola quella del Coro dell'As.Li.Co. diretto da Alfonso Caiani, con l'impressionante spegnersi della nota tenuta dal coro al termine dell'opera. Anche una grandissima danzatrice e monumento per la danza moderna italiana, Luciana Savignano si è trovata coinvolta in questo allestimento come "femminino carnefice". (mm)

Novembre 2003
Martedì 4 novembre 2003, ore 20.30
Mercoledì 5 novembre 2003, ore 20.30
IL BARBIERE DI SIVIGLIA
Melodramma buffo in due atti
su libretto di Cesare Stermini
musica di Gioacchino Rossini
Direttore Maurizio Barbacini
Regia Filippo Crivelli
Scene di Lele Luzzati
Venerdì 14 novembre 2003, ore 20.30
Domenica 16 novembre 2003, ore 15.30
IDOMENEO
Dramma per musica in tre atti
su libretto di Gianbattista Varesco
musica di Wolfgang Amadeus Mozart
Direttore Carlo De Martini
Regia Pierluigi Pizzi
Ripresa da Paolo Panizza
Personaggi e Interpreti
Idomeneo - Domenico Ghegghi, Nicola Pascoli
Elettra - Cristina Baggio, Marcella Orsatti Talamanca
Idamante - Lucia Cirillo, Sabina Willeit
Ilia - Eugenia Braynova, Stefanna Kybalova
Arbace - Leonardo De Lisi, Enrico Paro
Gran Sacerdote - Leonardo De Lisi, Enrico Paro, Fernando Cordeiro Opa
Maestro del Coro Alfonso Caiani

Orchestra lirica I Pomeriggi Musicali di Milano
Coro As.Li.Co. del Circuito Lirico Lombardo Allestimento in collaborazione con la Fondazione Teatro alle Muse di Ancona Coproduzione Teatro Sociale di Como - As.Li.Co., Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Grande di Brescia, Teatro Fraschini di Pavia.

Ultime rappresentazioni in Italia DI Idomeneo, re di Creta di W. A. Mozart
Inaugurazione stagione lirica 2002 di Bari (Teatro Piccinini - 9 ottobre 2002)
Inaugurazione Teatro delle Muse, Ancona 6 novembre 2002

La realizzazione scenica di Pier Luigi Pizzi crea uno "spettacolo suggestivo e complesso, elegante, lineare, armonioso, essenziale, dominato dal tratto scenografico e costumistico, un bianco e nero neoclassicheggiante, a tratti incorporeo, freddo e impassibile come marmo". In questo contesto risulta anche sensato l'impiego scultoreo del nudo maschile (Nettuno), privato di qualsiasi connotazione provocatoria e voyeuristica.
CITAZIONE: da Alessandro Romanelli

Martedì 18 novembre 2003, ore 21.00 DANZA
Ballet Grigorovich
SPARTACUS
Musiche di Aram Kachaturian
Coreografie di Yuri Grigorovich
Venerdì 28 novembre 2003, ore 21.00 PROSA
Sabato 29 novembre 2003, ore 21.00
Domenica 30 novembre 2003, ore 16.00
Teatro Stabile di Genova - Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni

IL CERCHIO DI GESSO DEL CAUCASO
di Bertolt Brecht
regia di Benno Besson
con Lello Arena

versione italiana Edoardo Sanguineti
con Lello Arena, Marco Avogadro, Bruno Brighetti, Giovanni Calò, Bino Costa, Piergiorgio Fasolo, Daniela Giordano, Nunzia Greco, Adriano Iurissevich, Alessandro Maggi, Manuela Massimi, Giuliana Natale, Orietta Notari (Grusha), Angelo Palladino, Roberto Serpi, Lena Sebasti, Paolo Serra, Mariangeles Torres, Lia Zinno scena, costumi, maschere Ezio Toffolutti musiche Paul Dessau

Spettacolo molto bello, il testo è ovviamente profondo, anche se apparentemente il messaggio d giustizia e di amore che Brecht mette in questa storia sembra porci di fronte ad una semplice fiaba. Costumi incredibilmente fantasiosi, e maschere grottesche nascondono i volti degli attori ma la commozione della protagonista va oltre la maglia che le copre il volto e Orietta Notari nei panni di Grusha diventa una indimenticabile mattatrice di questa edizione. (mm)

Dicembre 2003
Martedì 9 dicembre 2003, ore 20.30
Giovedì 11 dicembre 2003, ore 20.30
RAPSODIA SATANICA
Poema cinema-musicale di Pietro Mascagni Edizioni Curci S.r.L.
Con proiezione del film muto Rapsodia Satanica (Italia 1915) con Lyda Borelli
Proprietà Fondazione Cineteca Italiana - Milano

vedi sito sul rapporto tra Mascagni e la musica per il cinema

CAVALLERIA RUSTICANA Melodramma in un atto
su libretto di Giovanni Targioni, Dino Tozzetti e Guido Menasci
Tratto dalle scene popolari di Giovanni Verga  Ed. Casa Musicale Sonzogno di Piero Ostali, Milano
musica di Pietro Mascagni

Santuzza Claudia Marchi
Turiddu Gorge Oniani
Alfio Angelo Veccia
Lola Alessandra Palomba
Lucia Giorgia Bertagni

Coro As.Li.Co. M.o Alfonso Caiani
Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano
Direttore Massimiliano Caldi
Regia Liliana Cavani

Coproduzione Teatro Fraschini di Pavia, Teatro A. Ponchielli di Cremona, Teatro Grande di Brescia, Teatro Sociale di Como - Aslico
 

Martedì 16 Dicembre 2003, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Compagnia del Teatro Eliseo
Franca Valeri in
LA VEDOVA SOCRATE
di Franca Valeri
liberamente ispirato a La morte di Socrate di Friedrich Durrenmatt a cura di Aldo Terlizzi (un'ora e venti di monologo)
"Morto che meglio non poteva. Ha bevuto quella cicuta, una tazza così!, come il migliore dei vini... e tutto l’Olimpo sa che di vini se ne intendeva".

Tragedie da ridere La Tartaruga Milano 2003 16,80 euro

Socrate morì come sostenne Platone? Di cicuta, oppure fu una simulazione dell'astuto Aristofane? Dal monologo tutto sberleffi e sarcasmi di Dürrenmatt, l'ex-Signorina Snob ricava un «ritratto» che riabilita la discussa, petulante Santippe: popolana saggia, dedita all'antiquariato, vera depositaria della «verità umana» di Socrate in opposizione agli intellettuali parolai.

Si è riso e si è sorriso in questa, davanti alla parrucca bionda di Santippe ma, soprattutto, davanti al talento di questa anziana ragazzina del 1920 che ha fatto dell'ironia il suo pane quotidiano e, ancora una volta, lo ha sfornato caldo davanti alle nostre bocche aperte ed ammirate. (citazione)

un'artista di ininterrotto successo - ma soprattutto di inesauribile vivacità intellettuale - sin da quando, nel dopoguerra esordiva in radio come indimeticabile "signorina snob". (citazione)

Rispetto al personaggio di Friedrich Dürrenmatt, di cui richiama l'ascendenza ispiratrice, la sua creatura ha una morbidezza, uno humor e una tenerezza di fondo che sono proprie e tutte sue, della Valeri. Gianfranco Capitta (citazione)

Venerdì 19 dicembre 2003, ore 21.00PROSA - MUSICAL
Sabato 20 dicembre 2003, ore 21.00
Domenica 21 dicembre 2003, ore 16.00
Massimo Romeo Piparo e Robert Stigwood presentano
LA FEBBRE DEL SABATO SERA
di Robert Stigwood
regia di Massimo Romeo Piparo
Gennaio 2004
Giovedì 1 gennaio, ore 18.30 (10/8 €)
CONCERTO FOTOGRAMMA  di Nicola Piovani con testi di Vittorio Cerami

Le musiche di Nicola Piovani saranno eseguite da Norma Martelli, Pino Ingrosso, Nicoletta Fabbri e Raffaela Siniscalchi accompagnati da Nicola Piovani al pianoforte e dai Solisti dell'Orchestra Aracoeli (Alessio Mancini flauti , Marina Cesari clarinetto/sax, Nolito Bambini tromba, Pasquale Filastò violoncello/chitarra, Andrea Avena contrabbasso, Monica Ficarra fisarmonica/tastiere, Ivan Gambini percussioni e Massimo D'Agostino batteria).

Venerdì 9 gennaio 2004, ore 20.30
Domenica 11 gennaio 2004, ore 15.30
L’ORFEO
Favola pastorale di Alessandro Striggio
Musica di Claudio Monteverdi (1567-1643)
Prima: Mantova, Palazzo Ducale, 24 febbraio 1607

Ottima esecuzione musicale del capolavoro monteverdiano con cantanti di grandissimo livello a partire dal protagonista sino a tutti i tantissimi ruoli che servono a questa messa in scena  che sono stati diretti da Ottavio Dantone.
Da segnalare la regia di Massimo Gasparon in un allestimento scenico essenziale ma di grande fascino visivo. (mm)

Orfeo Furio Zanasi
Euridice e La Musica Elisabetta Scano
Messaggiera e Speranza Sonia Prina
Caronte Paolo Buttol
Plutone Sergio Foresti
Proserpina  e Ninfa Gloria Banditelli
Apollo e Pastore I Mirko Guadagnini
Pastore II Giampaolo Fagotto
Pastore III Nicola Marchesini
Pastore IV Sergío Foresti
Spirito José Daniel Ramires
Spirito II Gianluca Zoccatelli
danzatori Silvia Casadio, Francesca Mattavelli, Marian Serbanescu
coro Costanzo Porta maestro del coro Antonio Greco
Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone
Regia Massimo Gasparon

Mercoledì 14 gennaio 2004, ore 21.00 CONCERTO
ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI DI MILANO
Joaquin Achucarro, direttore e pianoforte
Musiche di: Arriaga, Beethoven, Turina, De Falla
Venerdì 16 gennaio 2004, ore 21.00 PROSA
Sabato 17 gennaio 2004, ore 21.00
Domenica 18 gennaio 2004, ore 16.00
Compagnia Rossella Falk
Rossella Falk in
LA BUGIARDA
di Diego Fabbri
regia di Giorgio De Lullo ripresa da Rossella Falk
con Fiorella Rubino
Mercoledì 21 gennaio 2004, ore 21.00 MUSICA
ASSOCIAZIONE “I QUATTRO CAVALIERI – I SOLISTI DI PAVIA”
Enrico Dindo, direttore e violoncello
Musiche di: Hindemith, Galante, Respighi
Domenica 25 gennaio 2004, ore 21.00 MUSICA

Maurizio Pollini

Concerto straordinario fuori abbonamento del più importante pianista italiano del secondo '900.

Martedì 27 gennaio 2004, ore 21.00 DANZA
Ballet Cristina Hoyos
A TIEMPO Y A COMPAS
Musiche di José Luis Rodrìguez
Coreografie di Cristina Hoyos
Venerdì 30 gennaio 2004, ore 21.00 PROSA
Sabato 31 gennaio 2004, ore 21.00
Domenica 1 febbraio 2004, ore 16.00
Società per Attori
Alessandro Gassman e Beppe Fiorello in
DELITTO PER DELITTO
di Craig Warner
regia di Alessandro Benvenuti
Febbraio 2004
Giovedì 5 febbraio 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Fondazione Teatrodue
CARA PROFESSORESSA
di Ljudmila Razumovskaja
regia Valerio Binasco

Premio Ubu 2003
Miglior novità straniera
Cara professoressa
di Ljudmila Razumovskaja

Sabato 7 febbraio 2004, ore 21.00 MUSICA
GRIGORY SOKOLOV, pianoforte

J.S.Bach
- Partita n. 6 in Mi minore BWV 830
- Fantasia e fuga in La minore BWV 904

L.van Beethoven
- Sonata n. 11 op.22 in Si bemolle maggiore
- Sonata n. 32 op. 111 in Do minore

Martedì 10 febbraio 2004, ore 21.00PROSA - MUSICAL
Mercoledì 11 febbraio 2004, ore 21.00
Giovedì 12 febbraio 2004, ore 21.00
L’Artistica
FAME – SARANNO FAMOSI
di David De Silva
regia di Elisabeth Boeke, Luigi Perego e Gigi Saccomanno
Sabato 14 febbraio 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
QP Produzioni – Teatro Filodrammatici
GIOANN BRERA
di Sabina Negri
con Cochi Ponzoni
regia Roberto Capanna
direzione musicale Alessandro Nidi
Martedì 17 febbraio 2004, ore 21.00 PROSA
Mercoledì 18 febbraio 2004, ore 21.00
Giovedì 19 febbraio 2004, ore 21.00

IL BENESSERE (1959)
di Franco Brusati
nuovo allestimento del Teatro Stabile di Torino e della Fondazione Teatro Due di Parma
con Elisabetta Pozzi, Luca Lazzareschi, Anita Bartolucci, Marco Toloni, Irene Ivaldi.
regia di Mauro Avogadro
Sabato 21 febbraio 2004, ore 21.00 MUSICA
ORCHESTRA SINFONICA DI MILANO GIUSEPPE VERDI
Ivor Bolton, direttore
Ann Murray, soprano
Musiche di: Mozart, Martin, Schumann
Giovedì 26 Febbraio 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
QP Produzioni
Adriana Asti in
DIENOTT
Storia di una città fra musica e parole
Arrangiamenti e direzione musicale Alessandro Nidi
Sabato 28 febbraio 2004, ore 21.00 OPERETTA
Domenica 29 febbraio 2004, ore 15.00 (Teatro per noi)
Compagnia Corrado Abbati
IL PAESE DEL SORRISO
Musiche di Franz Lehàr
Adattamento e regia di Corrado Abbati
Nota: La recita del 28 febbraio è saltata per l'improvvisa nevicata che ha messo in ginocchio mezza Italia ed impedito alla Compagnia di raggiungere Pavia.
Marzo 2004
Lunedì 1 marzo 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Teatro Metastasio Stabile della Toscana
NO MAN’S LAND
di Sandro Veronesi dal film di Danis Tanovic
con Marco Baliani
regia Massimo Luconi

Venerdì 5 marzo 2004, ore 21.00 PROSA
Sabato 6 marzo 2004, ore 21.00
Domenica 7 marzo 2004, ore 16.00
Teatridithalia
Eugenio Allegri in
MORTE ACCIDENTALE DI UN ANARCHICO
di Dario Fo
Regia Ferdinando Bruni, Elio De Capitani
Scene e costumi Carlo Sala
Luci Nando Frigerio
Con Eugenio Allegri, Luca Toracca, Giovanni Palladino, Paolo Pierobon, Luca Altavilla, Mercedes Martini

Bellissimo allestimento scenico (scene e costumi di Carlo Sala) in una stanza invasa dal pratiche millenarie dall'uniforme colore caffelatte, due scrivanie ingombre e la ... finestra da cui entra una impietosa luce radente!! Quella finestra dalla quale l'anarchico si è suicidato, buttato, caduto?  (la morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli )
Alla ricerca della assoluta verità dei fatti, in un susseguirsi di possibilità di fatti accaduti o  accadibili, Eugenio Allegri veste  i  panni del matto che furono già dell'autore.  I verbali e le interviste con cui i responsabili tentarono di spiegare l'accaduto, cadendo in numerose contraddizioni, ispirarono Dario Fo che ha inventato una "farsa" teatrale messa in scena anche all'estero dal Berliner Ensemble.  Spettacolo molto lungo, 21.00-> 23.50 suscita applausi alla fine ma secondo me non ha la forza comica travolgente ne la dimensione di una seria condanna dell'operato delle forze di polizia e di una giustizia che si lascia sfuggire la situazione dalle mani.
Allegri è un pò troppo sopra le righe, la giornalista (Mercedes Martini)  sembra troppo la protagonista di una scenetta da zelig, il commissario (Paolo Pierobon) troppo etnico. Molto misurato Luca Toracca che mi sarebbe piaciuto vedere invece nei anni del Matto e squisita la definizione dell'agente di Luca Altavilla. (mm)

Martedì 9 marzo 2004, ore 21.00 MUSICA
Concerto dell'Orchestra del Festival Internazionale  Arturo Benedetti Michelangeli Di Brescia e Bergamo
direttore Agostino Orizio, violino Uto Ughi
W. A. Mozart, Divertimento in re maggiore KV 136.
L. Van Beethoven, Concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 61

Uto Ughi suona con un violino Guarneri del Gesù del 1744, strumento dal suono caldo e dal timbro scuro e con uno Stradivari del 1701 denominato “Kreutzer” perché appartenuto all’omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata.
Ha suonato in tutto il mondo, nei principali festival, con le più prestigiose orchestre sinfoniche tra cui: la Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra sotto la direzione di maestri quali Sargent, Celibidache, Colin Davis, Leitner, Prêtre, Rostropovitch, Sinopoli, Sawallisch, Mehta, Masur, Barbirolli, Cluytens, Chung, Maazel.

Sabato 13 marzo 2004, ore 21.00 DANZA
Domenica 14 marzo 2004, ore 15.00 (Teatro per noi)
Ballet de l’Opèra de Nice
LO SCHIACCIANOCI
Musiche di Piotr Ilic Cajkovskij
Coreografie di Marc Ribaud
Martedì 17 Marzo 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Css-Teatro Stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia di Udine
La morte di Danton
Di Georg Buchner
Regia di Aleksandar Popovski

scenografia e costumi Angelina Atlagic luci Alberto Bevilacqua e Aleksandar Popovski musiche Kiril Dzajkovski traduzione dal tedesco Alessandro Berti con Cristian Maria Giammarini. Roberto Latini. Alessandro Riceci. Fabrizia Sacchi. Lorenza Sorino. Filippo Timi e con Franz Cantalupo, Guido Feruglio, Stefano Piu, Alan Malusà, Chiara Tomarelli assistente del regista Viviana Staffuzza assistente scenografia e costumi Susi Urbani datore luci Chiara Martinelli scene costruite nel laboratorio del CSS da Toni Ceschia, Massimo Teruzzi, Vito Tomasino

prima nazionale  1/2 agosto 2003 Orestiadi di Gibellina – 22esima edizione

Venerdì 19 marzo 2004, ore 21.00PROSA
Sabato 20 marzo 2004, ore 21.00
Domenica 21 marzo 2004, ore 16.00
Teatri Uniti
SABATO DOMENICA E LUNEDI’
di Eduardo De Filippo
con Anna Bonaiuto, Toni Servillo
regia di Toni Servillo

Interpreti  Anna Bonaiuto, Alessandra D'Elia, Toni Servillo, Roberto De Francesco, Enrico Ianniello, Gigio Morra, Monica Nappo, Betty Pedrazzi, Tony Laudadio, Marcello Romolo, Francesco Silvestri, Mariella Lo Sardo, Pierluigi Tortora, Salvatore Cantalupo, Ginestra Paladino, Antonello Cossia, Antonio Marfella

sabato, domenica e lunedì

Alla bella regia Servillo aggiunge un'ottima prova come attore: cita le tonalità e le movenze e quasi ripropone l'autorità e il carisma del maestro; e tuttavia ne elimina le ben note pause, sincopando il recitativo che diventa così come un'eco di Eduardo; medesima impostazione la dà Anna Bonaiuto, la cui Rosa Priore ora mite e sottomessa, ora taciturna, scoppia all'improvviso in toni da brivido come già l'indimenticabile Pupella. Straordinario Francesco Silvestri nella parte del "rivale" Ianniello, bravo Gigio Morra, e nel complesso una bella compagnia. Molti applausi scroscianti a Roma, un meritato successo.
vedi articolo completo  su "drammaturgia"

Bontà e cattiveria, amore e distacco, anche quando la carne ha preso un po' di odore il tempo è passato, la freschezza dell'innamoramento di è consumata dietro tre figli, il negozio e le fatiche domestiche se il sugo è buono e saporito tutto il poco di cattivo sapore che c'è viene coperto e dimenticato. Ma se si mette in discussione anche la qualità del sugo, tutto quanto si mette da parte riemerge ed esplode.

Una commedia con un apparente futile motivo di disagio che esplode a tavola una domenica quando sono tutti riuniti, padre, madre, figli, nuore, nonni e zie.

Una scenografia molto essenziale con la cucina nel primo atto "sabato", la sala da pranzo per il secondo "domenica" e la poltrona davanti al balcone per il primo mattino del "lunedì" il terzo atto. Si arriva con gli intervalli all'alba della mezzanotte ma non ci si sente stanchi. Con grande naturalezza ognuno ha dato vita al suo personaggio scordandosi della platea rendendo quello che avevamo davanti (al di là della comprensione del napoletano) un autentico squarcio di vita di "una famiglia da teatro comico napoletano".

mm

Premio Ubu 2003
Spettacolo dell'anno
Sabato, domenica e lunedì
di Eduardo De Filippo
regia di Toni Servillo Teatri Uniti

Sabato, domenica e lunedì

vedi servizio

Premio Ubu 2003
Miglior attrice
Anna Bonaiuto
Sabato, domenica e lunedì

 

Premio Ubu 2003
Miglior attore non protagonista
Francesco Silvestri
Sabato, domenica e lunedì
Premio Ubu 2003
Miglior regia
Toni Servillo
Sabato, domenica e lunedì
Mercoledì 24 marzo 2004, ore 21.00 MUSICA
ASSOCIAZIONE “I QUATTRO CAVALIERI – I SOLISTI DI PAVIA
Enrico Dindo, direttore e violoncello
Johannes Brahms
 - Quintetto con due viole, op. 88
- Quintetto con due viole op. 111
Enrico Dindo, violoncello
Marco Rogliano, violino
Roberto Righetti, violino
Luca Ranieri, viola
Massimo Piva, viola
Giovedì 25 marzo 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Compagnia Teatrale I Fratellini Bartoli-Cantarelli-Marcucci
DON GIOVANNI
di Molière
traduzione di Luigi Lunari
con Marcello Bartoli, Dario Cantarelli, Michela Martini, Michela Mocchiutti, Lino Spadaro; scene di Graziano Gregori; costumi di Carla Teti; adattamento e regia di Giuseppe Emiliani

 

Martedì 30 marzo 2004, ore 21.00 DANZA
Royal Ballet of Flanders
La Bayadère
Musica di Ludwig Minkus
Coreografie di Anna-Marie Holmes dalla versione originale di Marius Petipa

 

Aprile 2004
Giovedì 1 aprile 2004, ore 21.00 MUSICA
ORCHESTRA DA CAMERA DI MANTOVA
Umberto Benedetti Michelangeli, direttore
Ludwig van Beethoven - Sinfonia in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra
Venerdì 2 aprile 2004, ore 21.00 PROSA
Sabato 3 aprile 2004, ore 21.00
Domenica 4 aprile 2004, ore 16.00
IRMA Spettacoli
Lella Costa in
TRAVIATA
L’intelligenza del cuore
regia di Gabriele Vacis
Mercoledì 7 aprile 2004
San Pietro in Ciel d'oro
I Solisti di Pavia
Concerto di Pasqua

Musiche
Franz Schubert Trio per archi in si bemolle n. 2
Felix Mendelssohn-Bartholdy Ottetto
Giuseppe Verdi Quartetto (versione per orchestra d’archi)
direttore Enrico Dindo
Violini Rogliano Marco* Righetti Roberto* Donà Renato Cusano Ilaria Braga Luca Tagliavini Francesco Mazza Luigi Fabbris Federico Fiordaliso Pierfrancesco Colombo Donatella Confortini Elena Viole Formentelli Daniel* De palma Cataldo Alberti Erika Orlandi Jessica Violoncelli Guarino Stefano* Di Tonno Jacopo Contrabasso Sciancalepore Antonio*
Mercoledì 14 aprile 2004 OPERETTA
Compagnia Corrado Abbati
TEA FOR TWO
Musiche di Vincent Youmans
Adattamento e regia di Corrado Abbati
Sabato 17 Aprile 2004, ore 21.00 MUSICA
ORCHESTRA SINFONICA DELLA RAI
direttore Rafael Frühbeck de Burgos
violinisti Marina Ghigino, Alessandro Milani, Roberto Ranfaldi
ANTONIO VIVALDI - Concerto in la maggiore per tre violini, archi e basso continuo
FAUSTO ROMITELLI - Dead City Radio (prima esecuzione assoluta - commissione OSN Rai)
JOHANNES BRAHMS - Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 73
Martedì 20 marzo 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Aldo Miguel Grompone e Monique Veaute presentano
Arnoldo Foà in
NOVECENTO
Un monologo di Alessandro Baricco
regia di Gabriele Vacis
musiche di Roberto Tarasco
Martedì 27 aprile 2004, ore 21.00 ALTRI PERCORSI
Davide Enia in
Italia-Brasile 3 a 2
di Davide Enia
Maggio 2004
Lunedì 3 maggio 2004, ore 21.00 MUSICA
DIE DEUTSCHE KAMMERPHILARMONIE BREMEN
Gerard Korsten, direttore
Viktoria Mullova, violino
Igor Stravinskij
Danza concertante.

Sergej Prokoviev
Concerto per violino e orchestra n. 2 in Sol minore, op.63
-Allegro moderato
-Andante assai -Allegretto – Andante assai
-Allegro, ben marcato

W. A. Mozart
Sinfonía in do maggiore "Júpiter" K.551(1788)

Il Concerto n.2 di Prokofiev per violino e orchestra rappresenta un punto di svolta nella sua carriera. Ad un orecchio infastidito dalla durezza di molta musica del ventesimo secolo, questo Concerto difficilmente suonerà moderno. Esso abbonda di belle melodie, armonie consonanti, un colore orchestrale sensuale, una forma chiara e maniere invitanti che lo hanno reso molto popolare e non solo in Russia. I critici sovietici furono inclini ad attribuire questo felice stato delle cose al fatto che questo brano fu uno dei primi che Prokofiev compose quando decise volontariamente di tornare in Unione Sovietica e di stabilirvisi permanentemente. E ciò può essere corretto. Egli tornò nel 1933, dopo quindici anni in Europa, e questo Concerto, cominciato quando si apprestò a lavorare sul balletto "Romeo e Giulietta", fu completato nel 1935.

In ogni caso, anche questo lavoro di Prokofiev risente della sua lunga permanenza europea: esso gli fu commissionato da un gruppo di ammiratori parigini di un violinista francese, Robert Soëtans, e la composizione, almeno nelle sue linee generali, si svolse durante un periodo nomade dovuto ad impegni concertistici. Il tema principale del primo movimento fu ideato a Parigi, il primo tema del secondo tempo fu scritto a Voronezh mentre l’orchestrazione fu completata a Baku, nell’Azerbaijan. La prima esecuzione avvenne a Madrid, nel dicembre 1935 con il dedicatario come solista e l’Orchestra Sinfonica di Madrid diretta da Enrique Arbos.

Martedì 4 maggio 2004, ore 21.00 PROSA
Mercoledì 5 maggio 2004, ore 21.00
Giovedì 6 maggio 2004, ore 21.00
BIS S.r.L.
Andrea Giordana in
ZIO VANIA
di Anton Cechov
con Ivo Garrani, Marionetta Bideri
regia di Sergio Fantoni

 

Venerdì 7 maggio 2004, ore 21.00 MUSICA
ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI DI MILANO
Aldo Ceccato, direttore
Mauro Rossi, violino
Musiche di: Schumann

Lunedì 10 maggio 2004, ore 21.00 DANZA
The Tokyo Ballet
NOVITA' 2004
Coreografie di Maurice Béjart

  • Venerdì 7 maggio ore 21 a Modena
  • TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO 16-05-2004, 18-05-2004, ore 20:30

 

Sette danze greche
Musica Mikis Theodorakis
Don Giovanni
Musica Fryderyk Chopin
(Variazioni su un tema di Mozart op. 2)
Il mandarino meraviglioso
Musica Béla Bartók
 

Béjart è divenuto celebre con le creazioni storiche per il mitico Ballet du XXème siècle del Théâtre de la Monnaie di Bruxelles, a partire dal 1960 fino agli anni Novanta. È di quegli anni la svolta integrale di Bejart che ha deciso di dedicarsi interamente alla sua passione di sempre: l'Oriente. In Giappone ha quindi ‘adottato' il Tokyo Ballet, dedicando alla compagnia alcune creazioni che hanno fatto il giro del mondo quali M, The Kabuki e Bagaku.
Il Tokyo Ballet si esibisce regolarmente nei più prestigiosi teatri del mondo.

Siti correlati:

Il balletto accademico nella cultura giapponese di Kenji Usui http://www.giapponemania.net/Giappone/teatro/ballet/ballet.html  

Cronografia degli spettacoli del Tokio Ballet

La storia del Tokio Ballet Versione dal Dizionario dell'Opera

fine della stagione 2003/2004
 

 

 

   

 
   

Call Center 199.142.142
(esclusivamente per l'acquisto di biglietti)

 
Alcune immagini inserite in questa pagina ci sono state inviate direttamente dall'Ufficio Stampa del Teatro che ringraziamo per la gentile concessione.  

 

Qui sono indicati alcuni degli appuntamenti che possiamo seguire a Vigevano o nella immediate vicinanze, oltre ad alcuni importanti occasioni sul territorio nazionale. Sono indicati solo spettacoli di genere musicale classico o teatrale, per altri generi di spettacolo vedere in altre pagine specifiche.

vedi album foto Mario

 

Realizzazione e progetto di Mario Mainino 27029 VIGEVANO (PV) Italia

Aggiornamento del 11/01/2009

http://www.vigevano.net/mariomainino

mailto: mario.mainino@tin.it    info@concertodautunno.it

http://www.concertodautunno.it