Opera in Castello

 

Quadriportico del Castello Sforzesco di Galliate

Sabato 12 Settembre 2015 ore 20.30
ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA
in collaborazione con il COMUNE DI GALLIATE
presentano


OPERA IN CASTELLO
con ardenti palpiti...
la melodia dell'opera lirica
da Rossini a Puccini

ROSANNA SAVOIA, Soprano
GIUSEPPE ALTOMARE, Baritono

ORCHESTRA FILARMONIA VENETA
Direttore FRANCESCO OMMASSINI
ANDREA SCARDUELLI, Narratore

Ingresso POSTO UNICO €15,00 - SOCI €12,00
IN CASO DI MALTEMPO L’EVENTO SI SVOLGERÀ NELLA CHIESA PARROCCHIALE

Donate un sostegno alle attività di CONCERTODAUTUNNO
 

Programma

Gioachino Rossini ( 1792-1868 )
Sinfonia da “L’italiana in Algeri” (1813)
Giacomo Puccini ( 1858-1924 )
“Sì! Mi chiamano Mimì” aria di Mimì da “La Bohème” (1896)
Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
“Eri tu che macchiavi quell’anima” aria di Renato da “Un ballo in maschera” (1859)
Ruggero Leoncavallo ( 1857-1919 )
Intermezzo da “Pagliacci” (1892)
Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
“Pura siccome un angelo” duetto Germont,Violetta da “La traviata” (1853)
§§§
Georges Bizet ( 1838-1875 )
Carmen (1875)
Preludio all’atto I | Preludio all’atto II
“Je dis que rien ne m’épouvante’’ aria di Micaëla
Preludio all’atto III | Preludio all’atto IV
“Votre toast, je peux vous le rendre” aria di Escamillo
Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
Preludio atto III “La Traviata”
Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
“Tutte le feste al tempio” duetto Gilda, Rigoletto da “Rigoletto” (1851)


Quadriportico del Castello Sforzesco di Galliate(No)
OPERA IN CASTELLO
Organizzato da Amici della Musica Galliate
in collaborazione con Comune di Galliate
INGRESSO: Posto Unico € 15
In caso di maltempo, l'evento si svolgerà nella Chiesa Parrocchiale.

1a EDIZIONE
Domenica 11 settembre 2011 ore 21:00
Giuseppe Verdi
Nabucco
Grande selezione
Personaggi e interpreti:
Nabucco, re di Babilonia (baritono) - DAVID CECCONE
Ismaele, ambasciatore di Gerusalemme (tenore) - MAURIZIO GRAZIANI
Zaccaria, gran pontefice degli Ebrei (basso) - CARLO AGOSTINI
Abigaille, schiava, creduta figlia di Nabucco (soprano) - OLGA ADAMOVICH
Fenena, figlia di Nabucco (mezzosoprano) - FEDERICA BRAGAGLIA
Il Gran Sacerdote di Belo (basso) FRANCO TURICCHI
Abdallo, vecchio ufficiale del re di Babilonia (tenore) - DAVIDE MALANDRA
Anna, sorella di Zaccaria (soprano) - MARIA GRAZIA NOBILI
Corale Santa Cecilia di Galliate
Schola Cantorum San Gregorio Magno di Trecate
Maestri dei Coro: Paolo Beretta e Mauro Rolfi
Orchestra Regionale Filarmonia Veneta
Direttore Mauro Trombetta
Collegamento a: Edizione 2011

2a EDIZIONE
Sabato 8 settembre 2012 ore 21.00
Pietro Mascagni
CAVALLERIA RUSTICANA
melodramma in un atto in forma scenica
Personaggi e interpreti:
Santuzza - Taisiya Ermolaeva, soprano
Turiddu - Diego Cavazzin, tenore
Alfio - Sergio Bologna, baritono
Lola - Katarzyna Medlarska, soprano
Lucia - Sara Palana
Regia Alessandro Bertolotti
Orchestra filarmonici dei Colli Morenici
Coro Schola Cantorum San Gregorio Magno di Trecate
Maestro del coro Mauro Rolfi
Maestro concertatore e direttore d'orchestra Gioele Muglialdo
Artemio Cabassi, costumi e scene
Collegamento a: Edizione 2012

3a EDIZIONE
Sabato 7 settembre 2013 ore 21:00
GALA VERDIANO
In occasione del bicentenaio dalla nascita
di Giuseppe Verdi
con la partecipazione di:
Soprano: Scilla Cristiano
Tenore: Aldo Caputo
Baritono: Maurizio Leoni
ORCHESTRA FILARMONICA VENETA
Direttore: Francesco Ommassini
Collegamento a: Edizione 2013

4a EDIZIONE
Sabato 13 settembre 2014 ore 20:30
Gioachino Rossini
Il barbiere di Siviglia
Dramma comico in due atti.
Personaggi e interpreti:
Rosina: Manuela Custer - mezzosoprano
Il Conte d' Almaviva: Aldo Caputo - tenore
Figaro, barbiere: Federico Longhi - baritono
Berta, la governante: Marta Calcaterra - soprano
Don Bartolo, tutore di Rosina: Eugenio Leggiadri- basso
Don Basilio, maestro di musica di Rosina:Federico Benetti - basso
Maestro al Cembalo: Roberto Barrali
Orchestra Filarmonia Veneta
Francesco Ommassini: direttore
Collegamento a: Edizione 2014

5a EDIZIONE
Sabato 12 Settembre 2015 ore 20.30
OPERA IN CASTELLO
con ardenti palpiti...
la melodia dell'opera lirica
da Rossini a Puccini
ROSANNA SAVOIA, Soprano
GIUSEPPE ALTOMARE, Baritono
ORCHESTRA FILARMONIA VENETA
Direttore FRANCESCO OMMASSINI
ANDREA SCARDUELLI, Narratore
Collegamento a: Edizione 2015

6a EDIZIONE
Sabatp 10 settembre 2016_09_10 alle ore 20,30.
LA VEDOVA ALLEGRA
musica di Franz Lehàr
Operetta in 3 parti
Personaggi e interpreti:
Hanna Glawary, ricca vedova MARTA CALCATERRA
Conte Danilo, suo pretendente pontevedrino GIANFRANCO CERRETO
Barone Zeta, ambasciatore pontevedrino GIANNI VERSINO
Baronessa Valencienne, sua moglie ELENA D'ANGELO
Camille de Rossillon, viveur parigino FRANCESCO TUPPO
Njegus, cancelliere pontevedrino UMBERTO SCIDA
Orchestra Grandi Spettacoli diretta da MARCELLA TESSARIN
Regia Gianni Versino
Corpo di ballo Compagnia Orizon
Coreografie di Salvo Aversano
Collegamento a: Edizione 2016

Collegamento a: Edizione 2011
Collegamento a: Edizione 2012
Collegamento a: Edizione 2013
Collegamento a: Edizione 2014
Collegamento a: Edizione 2015
Collegamento a: Edizione 2016

Seguono immagini della serata:


 

Davide Ferrari, Sindaco di Galliate e promotore di questa iniziativa dal 2011


Gioachino Rossini ( 1792-1868 )
Sinfonia da “L’italiana in Algeri” (1813)


Giacomo Puccini ( 1858-1924 )
“Sì! Mi chiamano Mimì” aria di Mimì da “La Bohème” (1896)



Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
“Eri tu che macchiavi quell’anima” aria di Renato da “Un ballo in maschera” (1859)


Ruggero Leoncavallo ( 1857-1919 )
Intermezzo da “Pagliacci” (1892)


Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
“Pura siccome un angelo” duetto Germont,Violetta da “La traviata” (1853)


§§§


Georges Bizet ( 1838-1875 )
Carmen (1875)
Preludio all’atto I | Preludio all’atto II


“Je dis que rien ne m’épouvante’’ aria di Micaëla


Preludio all’atto III | Preludio all’atto IV


“Votre toast, je peux vous le rendre” aria di Escamillo


Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
Preludio atto III “La Traviata”


Giuseppe Verdi ( 1813-1901 )
“Tutte le feste al tempio” duetto Gilda, Rigoletto da “Rigoletto” (1851)


Bis

Giacomo Puccini "Signore ascolta" aria di Liù da Turandot

Giuseppe Verdi "Di Provenza il mar il suol" da La traviata

Wolfgang Amadeus Mozart "La ci darem la mano" da Don Giovanni



Il pubblico rifugiato sotto i portici per via delle pioggerella fastidiosa che ogni tanto scendeva


Servizio fotografico di Mario Mainino

Le foto sono scattate con:
[x] Nikon Coolpix P520
18 Megapixel, Zoom 42X, 3200 ISO, LCD ad Angolazione Variabile
e rigorosamente non hanno subito nessuna post elaborazione.

 

 

Le edizioni precedenti:


Sabato 13 settembre 2014
Gioachino Rossini - IL BARBIERE DI SIVIGLIA
Orchestra Filarmonia Veneta
Direttore: Francesco Ommassini
http://www.concertodautunno.it/140913-galliate-barbiere/140913-barbiere1.htm

Sabato 7 settembre 2013
Recital lirico
Orchestra Filarmonia Veneta
Direttore: Francesco Ommassini
http://www.concertodautunno.it/130906-galliate/130906-galliate.htm

Sabato 8 settembre 2012
Pietro Mascagni CAVALLERIA RUSTICANA
Orchestra filarmonici dei Colli Morenici
Coro Schola Cantorum San Gregorio Magno di Trecate
Maestro del coro Mauro Rolfi
Maestro concertatore e direttore d'orchestra Gioele Muglialdo
http://www.concertodautunno.it/120908-cavalleria/cavalleria-120908.htm

Domenica 11 settembre 2011
Giuseppe Verdi NABUCCO
Corale Santa Cecilia di Galliate
Schila Cantorum San Gregorio Magno di Trecate
Maestri dei doro
Paolo Beretta e Mauro Rolfi
Orchestra Regionale Filarmonia Veneta
Direttore Mauro Trombetta
http://www.concertodautunno.it/110911-nabucco/nabucco-110911-1.htm


Note:

Rosanna Savoia, soprano

Soprano lirico puro, nata ad Aversa, intraprende lo studio del canto al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli e si perfeziona in seguito con Romolo Gazzani. Partecipa a seminari e corsi di perfezionamento sotto la guida di nomi prestigiosi quali Leyla Gencer,Raina Kabaiwanska, Robert Kettelson, Paolo Montarsolo, Regina Resnik, Renata Scotto e Alberto Zedda (Accademia Rossiniana). Esordisce giovanissima ne L’Avaro di Mayr al Teatro Donizetti di Bergamo ma è con la vittoria del prestigioso Concorso Internazionale Toti dal Monte che l’artista partenopea inizia una brillante carriera che la porta a cantare nei maggiori teatri internazionali. Ha cantato: Il matrimonio segreto di Cimarosa (Carolina) al Comunale di Treviso ed al Sociale di Rovigo; L’elisir d’amore al Luglio Musicale Trapanese, al Teatro Comunale di Firenze; L’idolo cinese di Paisiello al Filarmonico di Verona; Don Giovanni (Zerlina, Donna Anna) a Pisa, Treviso, Lucca, Rovigo, Pavia, Brescia, Cremona, Como, Mantova, Verona Trapani, Trento, Bolzano, Rovigo e Cosenza, Cagliari, a Colonia e Vichy ; Cenerentola (Clorinda) al Rossini Opera Festival; L’Italiana in Algeri (Elvira) a Zurigo ed a Monaco di Baviera; Die Ägyptische Helena di R. Strauss (prima esecuzione assoluta in Italia) al Lirico di Cagliari; La Traviata al Lirico di Cagliari; L’Olimpiade di Pergolesi con l’Accademia Bizantina a Modena; La sonnambula (Lisa) nel circuito toscano; Le due contesse di Paisiello (Contessina di Belcolore) a Teatro Rendano di Cosenza; Chi dell’altrui si veste presto si spoglia di Cimarosa (Ninetta) al Teatro alla Scala; Falstaff (Nannetta) a Rovigo, Trento, Bolzano e Cagliari; Le Nozze di Figaro (Susanna) e Le convenienze ed inconvenienze teatrali al Teatro Politeama di Lecce; Il barbiere di Siviglia (Berta) all’Opèra di Strasburgo; Idomeneo (Ilia) al Teatro alla Scala; I finti filosofi di Spontini (Cilletta) al Festival Pergolesi Spontini; Un ballo in maschera (Oscar) al Massimo di Palermo; Così fan tutte (Despina) a Piacenza, La Bohéme (Musetta) al Giglio di Lucca, al Comunale di Bolzano, al Goldoni di Livorno, a Pisa e Ravenna; Lucia di Lammermoor all’Opéra de Liege, al Teatro alla Scala, al San Carlo di Napoli ed al Teatro Bellini di Catania; Orfeo all’inferno (Diana) e La leggenda della città invisibile di Kitezh al Lirico di Cagliari; La Rondine (Lisette) all’Opéra de Toulon; Gianni Schicchi all’Accademia di Santa Cecilia; Rigoletto (Gilda) all’Opéra de Toulon, all’Estonian opera di Tallin, a Lecce; La finta giardiniera (Serpetta) per Abu Dhabi Classics, Romolo ed Ersilia (Ersilia) di Hasse al Festival di Herne; Rinaldo (Almirena) di Händel al Teatro alla Scala e al Comunale di Ferrara; La gazza Ladra (Ninetta), L’elisir d’amore e I Capuleti e i Montecchi (Giulietta) al Teatro Filarmonico di Verona, alla Royal Opera House di Muscat in Oman e al teatro Massimo Bellini di Catania; Rigoletto in Giappone col Teatro alla Scala di Milano. Ha recentemente debuttato con successo il ruolo di Amina ne La Sonnambula di V. Bellini al teatro Mario Del Monaco di Treviso. Ha collaborato con direttori quali: Maazel, Campanella, Viotti, Abbado, Dantone, Rizzi, Zedda, Guschlbauer, Dudamel; ed è stata diretta da registi quali: Ronconi, Pizzi, Martone, Bondy, Deflo,Pier Alli, Abbado. Tra i prossimi impegni si segnalano: La Sonnambula (Amina) al Teatro Abbado di Ferrara, I Puritani (Elvira) al Teatro Bellini di Catania.

Giuseppe Altomare, baritono
Dopo essersi laureato in Scienze Politiche, ha iniziato i suoi studi musicali presso la Hochschule Mozartem di Salisburgo con Rudolf Knoll. Ha proseguito gli studi con Iris Adami-Corradetti, perfezionandosi poi con Pier Miranda Ferraro, Franco Corelli, Carlo Bergonzi e Aldo Danieli. Il suo debutto assoluto è stato in Gianni Schicchi al 39° Festival Puccini di Torre del Lago con la regia di Rolando Panerai e la direzione di Marcello Panni. In seguito ha debuttato nei ruoli di Marcello in La bohéme, Sharpless in Madama Butterfly, Germont in La Traviata, Conte di Luna in Il Trovatore, Silvio in Pagliacci, Lescaut in Manon Lescaut, Renato in Un Ballo in Maschera, Rolando ne La Battaglia di Legnano, Marchese di Posa in Don Carlo, Enrico in Lucia di Lammermoor, Escamillo in Carmen, Mercutio in Roméo et Juliétte, Valentin in Faust, Albert in Werther, Conte di Almaviva ne Le Nozze di Figaro, Don Giovanni in Don Giovanni, Jago in Otello, Amonasro in Aida, Noé ne L'Arca di Noé di Britten, Simone in Simone Boccanegra, Nabucco, Rigoletto, Zurga ne Les Pêcheurs de Perles, Scarpia in Tosca. Si è esibito, tra l'altro al Teatro alla Scala di Milano, al Festival Puccini di Torre del Lago, al Maggio Musicale Fiorentino, al Massimo di Palermo, al Regio di Parma, al Teatro del Giglio di Lucca, al Comunale di Ferrara, all'Alighieri di Ravenna, al Comunale di Modena, al Tonhalle di Düsseldorf, alla Baltimore Opera Company, al Pittsburgh Opera, all'Opernhaus di Zurigo, al Comunale di Bologna, al Grand Théatre Massenet di St.Etienne, al National Concert Hall di Dublino, all'Opera di Roma. Ha lavorato con numerosi direttori d'orchestra tra i quali Massimo de Bernardt, Nicksa Bareza, Maurizio Arena, Gianandrea Gavazzeni, Gustav Kuhn, Angelo Campori, Christoph von Dohnànyi, Alun Francis, Alain Guingal, Bruno Bartoletti, Zubin Metha, Riccardo Muti. Tra i registi: Piera degli Esposti, Giuseppe di Stefano, Filippo Crivelli, Gigi dall'Aglio, Henning Brockhaus, Alberto Fassini, Lamberto Puggelli, Bernard Uzan, Giuliano Montaldo, Tito Capobianco, Lev Dodin, Robert Carsen, Pier Luigi Pizzi. Nel 1998 ha registrato dal vivo per la RAI la prima esecuzione assoluta dell'opera Kaddish di Renato Chiesa. Nel 2002 ha registrato su cd dal vivo per il Teatro Massimo di Palermo, nel ruolo di Noé, L'arca di Noé di Britten. Ha partecipato nel 2003 al Concerto di Capodanno del Quirinale trasmesso dalla RAI al cospetto del Presidente della Repubblica Ciampi. Ha eseguito la Messa in do min. di Mozart trasmessa in diretta su Radio 3 dall'Auditorium di Milano con l'Orchestra Verdi. Svolge, inoltre, intensa attività concertistica sia nel repertorio cameristico che in quello sacro.

Francesco Ommassini nel mese di maggio 2014 e’stato nominato Direttore Musicale dell’Orchestra Regionale del Veneto Filarmonia veneta ( www.filarmoniaveneta.it).

Nato a Venezia, ha compiuto gli studi musicali di violino e composizione nella sua città diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Dopo essersi perfezionato nelle maggiori accademie internazionali ( Hochschule di Vienna, Accademia Chigiana di Siena, Scuola di Musica di Fiesole ) ha presto intrapreso una brillante carriera concertistica che lo ha portato ad esibirsi con l’ensemble “ I Solisti Veneti “ nelle più prestigiose sale da concerto e per i maggiori festivals internazionali (Musikverein di Vienna, Lincoln Center di New York, Sydney Opera House, Philarmonie Berlino, Festival di Salisburgo, Mostly Mozart ecc). Dal 1996 ha ricoperto il ruolo di primo violino dei secondi presso l’ Orchestra della Fondazione Arena di Verona ; l’essere parte di uno dei più importanti teatri lirici al mondo e il contatto e la collaborazione con i maggiori direttori del nostro tempo hanno stimolato il desiderio di affrontare lo studio della direzione d’orchestra; tra questi l’ incontro con Donato Renzetti con il quale ha studiato diplomandosi presso l’ Accademia Musicale Pescarese. Ha inaugurato l’edizione 2011 del festival VeronaContemporanea dirigendo al Teatro Filarmonico di Verona l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona. Nel 2012 in occasione del suo debutto al Teatro Comunale di Ferrara dicono di lui “”…abbiamo riservato a Francesco Ommassini le ultime righe per dire che il principale artefice del successo è stato lui.. ha diretto a memoria, bacchetta per dettare il tempo, mano sinistra mobile ed espressiva per modellare l’interpretazione e dare attacchi e sostegno ai cantanti: un trionfo il suo meritatissimo” Athos Tromboni, La Nuova Ferrara. Bacchetta versatile sia nel repertorio operistico che nel sinfonico, Francesco Ommassini nel 2012 ha diretto l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna nella finale del Concorso Pianistico di San Marino, trasmessa in diretta su RaiRadioTre. L’esito felice di questa esperienza lo ha fatto invitare nuovamente come direttore del Concorso nel 2014. Ha diretto in più occasioni l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto (Festival Panorami Sonori). Nel 2013,anno verdiano, il direttore veneziano ha debuttato con L’ Aida al Teatro Lirico di Craviova ( Romania) e , in seguito al grande successo personale , nello stesso teatro ha diretto Ballo in Maschera e Otello nell’ambito del festival internazionale Elena Teodorini. Nello stesso anno ha diretto Rigoletto al Teatro Comunale di Treviso; da questo felice debutto trevigiano inizia una collaborazione proficua con Il Teatro Mario Del Monaco che nel 2014 lo ha ritrovato sul podio per “La Sonnambula” con i vincitori del Toti Dal Monte. In questa occasione il critico M. Messinis scrive di lui : “ il direttore veneziano sorprende per finezza intimistica e fluidità discorsiva : un nuovo interprete del melodramma romantico” ( Il Gazzettino ). Nel gennaio 2015 arriva l’importante debutto a Venezia con una nuova produzione de Il signor Bruschino al Teatro Malibran nella stagione del Teatro la Fenice ; la contemporanea produzione di Turco in Italia a Treviso e Ferrara lo ha segnalato come interprete rossiniano con il plauso di pubblico e critica “…”..offre una lettura vivida e leggera, con tempi serrati ma capace nei giusti momenti di lirismi stranianti. Le scelte dinamiche mai banali ed il rispetto delle agoniche rossiniane rendono tutto godibile nel segno di una riflessione intelligente.” A.Cammarano Operaclick. Tra i prossimi impegni si segnalano: La Sonnambula al Teatro C. Abbado di Ferrara e al Teatro Alighieri di Ravenna; due concerti nell’ambito della stagione sinfonica dell’Arena al Teatro Filarmonico di Verona; il debutto nel Don Giovanni a Treviso; La Scala di seta nel Circuito Lirico Lombardo.

 
 


 
   

Servizio fotografico di Mario Mainino

 

 

 

Realizzazione pagina web di Mario Mainino

 

torna alla pagina precedentemente consultata

www.concertodautunno.it
sito per i musicisti e gli amanti della musica classica, dell'opera lirica e del teatro a cura di
Mario
da Vigevano

 
 

Copyright © Mario Mainino Vigevano PV Agg.del 13/09/2015
Copia quello che vuoi, ma per favore cita da dove lo hai preso !!