La sonnambula

Venerdý 5 marzo 2010
Teatro Rosetum Milano
Milano Via Pisanello, 1

La sonnambula

Per il ciclo "Opera raccontata"

Opera in due atti messa in musica da Vincenzo Bellini su libretto di Felice Romani
Personaggi:
Il conte Rodolfo (basso) Giampaolo Vessella
Teresa, mugnaia (mezzosoprano)
Amina, sua figlia adottiva (soprano) Ekin Futaci De Ambrogio
Elvino, ricco possidente (tenore) Enrico Giovagnoli
Lisa, ostessa (soprano)
Alessio (basso)
Un notaio (tenore)
Villici (coro)
Voce narrante, Daniele Rubboli
La direzione musicale Ŕ di Luis Baragiola.

Per la prima volta nella storia del teatro Rosetum di via Pisanello 1 a Milano, va in scena il capolavoro di Vincenzo Bellini:"La sonnambula".
Il titolo, che viene presentato nella nuova proposta di opere-raccontate, per meglio avvicinare il grande pubblico allo spettacolo operistico, sarÓ interpretata dal piu' celebre soprano turco del nostro tempo, Ekin Futaci De Ambrogio, da vari anni residente a Milano dove ha perfezionato gli studi e iniziato una brillante carriera che, dalle tavole del Rosetum, l'ha portata ad impegni internazionali . Tra i suoi programmi futuri anche il debutto nel "Barbiere di Siviglia" di Gioachino Rossini, il 30 luglio prossimo nella prestigiosa stagione estiva di Varazze.

Al suo fianco, nel ruolo di Elvino, l'ottimo tenore marchigiano Enrico Giovagnoli, balzato alla notorietÓ il tenore Enrico Giovagnoli il basso Giampaolo Vessella dopo i numerosi passaggi televisivi che lo hanno consacrato come il Moschettiere dei tenori italiani. Al di lÓ delle performances sul piccolo schermo, Giovagnoli Ŕ uno dei tenori lirici piu' importanti emersi nel panorama italiano negli ultimi quattro anni.
Per il ruolo del nobile, elegante, ma anche intrigante Conte Rodolfo, Daniele Rubboli che sarÓ al Rosetum come "narratore" e curatore della rassegna, ha voluto il basso milanese Giampaolo Vessella, artista di grande intelligenza scenica e musicale che domenica scorsa nel varesotto ha ottenuto un trionfo personale nel "Barbiere di Siviglia" come Don Basilio.
La direzione musicale Ŕ di Luis Baragiola.

Atto I
A te diletta ... Come per me sereno (Amina)
Perdona o mia diletta .. Prendi l'anel ti dono (Elvino)
Il mulino, il fonte ... Vi ravviso o luoghi ameni (Conte Rodolfo)
E' gentil leggiadra molto (Conte Rodolfo)
Elvino! E me tu lasci .. Son geloso del zefiro errante (Amina - Elvino)
Davver non mi dispiace .. (Conte Rodolfo)
Che veggio? Saria forse .. (Conte Rodolfo - Amina)
Me infelice .. Voglia il ciel (Elvino - Amina)
Non Ŕ questa ingrato core ... (Elvino - Amina)
Ah perchÚ non posso odiarti (Elvino)
Ah, non credea mirarti (Amina)
Ah non giunge (Amina)

Centro Francescano Culturale Artistico ROSETUM
Via Pisanello, 1 Milano
Tel. 02-48707203 email info@rosetum.it www.rosetum.it
Orario segreteria informativa da lunedý al venerdý dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00


Immagini della serata


***

 

 

 

 

 

 

 

 

Servizio fotografico di Fabio Borsani

 

Realizzazione pagina web di Mario Mainino

torna alla pagina precedentemente consultata

www.concertodautunno.it
sito per i musicisti e gli amanti della musica classica, dell'opera lirica e del teatro a cura di Mario Mainino da Vigevano